Le meraviglie di pizza della Gatta Mangiona

gatta_mangiona_giancarlo_240

Per me Giancarlo Casa è l’emblema, l’archetipo, il simbolo del pizzaiolo che sa fare la pizza di valore – quella tonda – e sa metterci insieme il vino e anche le birre, e li sa scegliere. Insomma, uno che ti fa stare bene a casa sua, se hai voglia di mangiare e bere di gusto.
Il suo locale è famosissimo a Roma, anche se sta lontanuccio dal centro, su nel quartiere di Monteverde. È La Gatta Mangiona.
A me strapiace la stramargherita, che è fatta con pomodori San Marzano dop, fiordilatte fatto a mano a crudo e tanto basilico. In alternativa prendo la calabrese, che è col caciocavallo silano, la ‘nduja e i pomodori secchi. Però non è da meno la fiori, col fiordilatte, i fiori di zucchine e i filetti di acciughe. E dove lo mettiamo il crostino con ricotta di pecora, filetti di acciughe, pomodori secchi e colatura di alici?
Insomma, sono solo quattro esempi di quel che piace a me. E comunque non c’è solo pizza, ché si fa anche cucina. E comunque (di nuovo) quando entrate date un’occhiata alla lavagna, perché c’è sempre qualche pizza e qualche piatto del giorno che valgono la sosta.
Wow, che spettacolo!
Pizzeria ristorante La Gatta Mangiona – via Ozanam, 30-32 – Roma – tel. 06.5346702

In questo articolo

Scrivi un commento

2 comments

  1. Ilaria Rispondi

    Buongiorno, avrei molto da dire sulla Gatta mangiona di dissonante rispetto a quanto scritto da lei. partiamo dal costo. 8 euro per una pizza con pomodoro rosso? Anche se usasse il san marzano (e non lo usa su quella) il costo è enormemente spropositato. Soprattutto per un luogo con l’allure di una trattoria (adoro le trattorie, sia chiaro), senza tovagliato, e con poco personale. A proposito, la pizza della Gatta, che tutti dicono “napoletana” non lo è: per esserlo dovrebbe essere più bassa e con la parte centrale più sottile, come impone la pizza doc.

    1. Angelo Peretti

      Angelo Peretti Rispondi

      Cara Ilaria. Ho letto il suo commento. Vedo che non la pensiamo alla stessa maniera. Ci sta che la si pensi diversamente, ma io resto fermamente convinto che la Gatta Mangiona sia una delle migliori pizzerie italiane, in assoluto. I prezzi non li discuto mai: o vado o non vado, o compro o non compro. Nessuno mi obbliga ad andare in un dato ristorante o a bere un certo vino. Lo trovo caro? Non ci vado, semplicemente. Ma le scelte di gestione di un’azienda le fa il titolare, assumendosene il rischio.