L’amico più prezioso

ritratto_500

Vuoi bene al tuo corpo? Gli parli? Lo ascolti?

C’è un rapporto tutto speciale, unico e misterioso, che lo unisce a te e lo rende l’amico più prezioso che hai. L’alleato di un’esistenza e di tutte le emozioni che essa può donarti. Nessuno è al servizio dell’altro e se l’energia vitale scorre libera, l’insieme funziona che è una meraviglia.

Ben consapevole di tutto ciò, alle tre domande non posso certo rispondere “sì”. Posso dire “abbastanza” o “mi impegno a farlo”, ma i margini di miglioramento sono ampi.

Ovvio che gli voglio bene, e di discorsi gliene faccio tanti. A volte gli chiedo perché certe sue parti mi danno noia, altre lo ringrazio per il perenne lavoro.

Sull’ascolto ho più difficoltà. Il corpo parla a voce bassa, sussurra in una lingua quasi dimenticata, e i suoi  messaggi spesso sfuggono.

In una cosa però sono brava: nel coccolarlo. Il massaggino giusto, con la cremina giusta, il ristorante giusto, con il Sancerre giusto…

Speriamo apprezzi.


Scrivi un commento