La Zanzara che provoca piacere

la_zanzara_roma_300

Sì, La Zanzara è uno di quei locali dove vado sempre molto volentieri. Un bistrot, accogliente e del tutto informale. A Roma, zona Prati, dietro al Vaticano. Ci puoi andare per pranzo o cena (fino a tardi la notte), ma anche solo per bere un cocktail. L’ambientazione è quella di un’officina, vetrate, mattonelle in graniglia, enormi specchi con su l’elenco delle bevande e dei piatti, tavoli piccoli e ravvicinati, stile vintage, tovagliette di carta, sempre pieno, tanti giovani. Quel che mi piace di più è stare agli sgabelli, al bancone, per osservare la barlady Cristiana Brunetti – bravissima! – e il suo giovane staff preparare i miscelati (il mio preferito, qui, è lo Sceicco Bianco (Tanqueray Gin, Biancosarti, Americano Cocchi). Oppure cominciare da lì per poi fermarmi a un tavolo per un piatto di rigatoni all’amatriciana, gli spaghetti alla carbonara o con la bottarga, la burrata con la colatura di alici. Buona anche la carta dei vini, dai ricarichi “umani”.
Ecco, un posto dove passare un paio d’ore con leggerezza e gusto. “La Zanzara provoca piacere” ho visto scritto su uno degli specchi, al mio ultimo passaggio. Sono daccordo. What else?
La Zanzara Bistrot – via Crescenzio, 84 – Roma – tel. 06 68392227

In questo articolo

Scrivi un commento