La Runa che sa di frutti, tanti frutti

runa_300

Cos’è, belga? No, italiana. Una blond ale fatta in Piemonte, la Runa del birrificio Montegioco. E, cavolo, va giù che è un piacere. Lo so che può sembrare riduttivo dire di una birra che è dissettante, ma per me invece questo è un gran pregio e dunque lo dico (del resto, lo dico anche di certi vini, vedete voi). Il colore è tra il paglierino e il dorato. Gli aromi sono un gran bel mix di frutta, la pesca gialla, il melone, l’albicocca. Anche un che di buccia d’arancia, direi. Piacevolissimo carattere fruttato.
La mia era una bottiglia grande, da 0,75, avvolta nella carta. Un gran bel packaging.
Runa Montegioco
(88/100)

In questo articolo

Scrivi un commento