La montagna che si mangia

panini

La montagna mi attrae fin da quando, bambinetta, andavo a trascorrere il periodo estivo alla Doganaccia, nelle montagne pistoiesi, con babbo, mamma e sorella. Il ricordo più bello che ho di quei periodi è il panino col salame che mangiavo in mezzo al bosco, seduta da sola, sopra un masso. Ricordo che babbo mi chiamava “l’indiano”. Sicuramente è il motivo del forte richiamo verso questa tipica montagna di panini, allo stand di Locanda di Mezzo. Il Mercato dei Vini è anche questo. La morale: meglio bere a stomaco pieno. Il consiglio: meglio bere – bene – a stomaco pieno – di cibo sano e ben fatto.


Scrivi un commento