La Fortune, la Borgogna che piace e non svuota tasche

la_fortune_300

La proprietà di famiglia di Aubert de Villaine, régisseur di un certo Domaine de la Romanée Conti, è particolarmente conosciuta per il Bourgogne Aligoté del villaggio di Bouzeron. Accanto a questo si producono anche alcuni rossi nelle denominazioni circostanti, meno famose ma non meno interessanti di quelle più prestigiose e care della Côte d’Or. Questo 2012 mi ha conquistato per il suo profilo leggiadro, dotato di una forza e di una finezza che poche volte ho riscontrato in vini molto più costosi. Ha una beva travolgente, invita all’amicizia, questa è la Borgogna che mi piace (e che non svuota le tasche).

Bourgogne Côte Chalonnaise La Fortune 2012 Domaine de Villaine
(93/100)

In questo articolo

Scrivi un commento