La domanda è quando sia meglio bere un Cahors

cahors_prestige_400

Quando va bevuto un Cahors? Mai troppo giovane direi, per aspettare che la foga tannica del malbec sia ricondotta su più morbidi sentieri. Lo conferma questo 1998 di Château du Cèdre, ancora quasi troppo giovane ma già in grado di regalare belle soddisfazioni. Subito colpisce la forte impronta floreale del malbec, seguita da note speziate, selvatiche e balsamiche. Il palato ha la giusta concentrazione, non c’è alcuna pressione, tutto scorre con tranquillità. Finale di cenere, terra e tartufo nero.

Cahors Le Prestige 1998 Château du Cèdre
(90/100)

In questo articolo

Scrivi un commento