La casa dei vini dei Colli Berici

inaugurazione_colli_berici_500

È stata presentata qualche giorno fa, con entusiasmo e molte aspettative, dagli amministratori locali e dai vertici del Consorzio di tutela la “nuova” casa dei vini dei Colli Berici. In realtà è già da tempo la sede del Consorzio di tutela, ma ora diventerà anche enoteca e sede dello Iat (Informazione accoglienza turistica), che gestirà i flussi turistici della zona. Si trova nel centro di Lonigo, in provincia di Vicenza, all’interno del cinquecentesco Palazzo Pisani.

Solo su prenotazione – per gruppi minimo di quattro persone – si potranno degustare varie etichette delle due doc Colli Berici e Vicenza. Si apriranno le porte ai turisti anche sabato e domenica, che non è poco. Il prezzo varia a seconda del tipo di degustazione richiesta e dal numero di vini scelto al momento della prenotazione. La sala degustazione può ospitare un massimo di cinquanta persone e sarà anche utilizzata per corsi di formazione e incontri tra produttori, ma anche i privati potranno prenotare lo spazio.

I vini che si potranno assaggiare sono tutti vicentini. Non li elenco tutti perché sono moltissimi. Dal Tai Rosso alla Garganega, passando per il Carmenere e hanno la fortuna di avere terreni molto interessanti, di origine marina con diversi affioramenti di roccia di origine vulcanica.

Per scoprire e conoscere questi vini potete sfruttare presto anche un occasione in terra veronese. Infatti il Consorzio di tutela organizzerà un ciclo di degustazioni guidate (Pad 8 stand L5) che ha chiamato “I Colli Berici a Vinitaly”. Tutto il calendario è visibile sul sito consortile.

Il Consorzio di tutela dei Colli Berici e Vicenza doc rappresenta 30 aziende. La una produzione totale di Colli Berici doc è di 1.800.000 bottiglie (63% rosso e 36% bianco) mentre Vicenza doc rappresenta 500.000 bottiglie (70% bianco e 30% rosso).


Scrivi un commento