La capacità di evoluzione del Véroilles di Bruno Clair

veroilles_clair_300

Il pinot nero della cuvée Les Véroilles deriva da due vigne piantate nel 1989 da Bruno Clair su terreni che furono abbandonati in seguito alla devastazione della fillossera. La vinificazione è piuttosto classica, negli ultimi anni una parte di uve non diraspate può essere utilizzata. Fermentazione con lieviti spontanei e affinamento di dodici-diciotto mesi. Pur essendo un village, questo 2001 rivela una eccellente capacità di evoluzione. La parte fruttata ha lasciato il posto a sensazioni più terrose, animali e fumé. Al palato i tannini si sono addolciti, lungo e salino, termina su aromi di ferro, cuoio e frutta sotto spirito.

Chambolle-Musigny Les Véroilles 2001 Bruno Clair
(90/100)

In questo articolo

Scrivi un commento