Ibbola 2015 Mutiliana, espressione del sangiovese

ibbola_400

Le tre etichette dedicate al sangiovese di Modigliana rendono chiara la lettura dei diversi cru dando loro voce attraverso un racconto molto coinvolgente. I cru sono Ibbola, Tramazo e Acereta, ovvero le tre valli di Mutiliana, antico castrum romano, già all’epoca terra di vino, olivi e grano.

Giorgio Melandri ha dedicato il progetto Mutiliana al sangiovese di questo areale al fine di far emergere la forte vocazione vitivinicola di questo territorio così affascinante a cavallo dell’Appennino tosco romagnolo. Il tutto è accompagnato dall’idea personale di un vino che non abbia spessori o sbavature inutili, ma che sia il più lineare possibile, mantenendo quella trasparenza necessaria per arrivare alla sua essenza più pura.

Siamo nei pressi di Faenza, le vallate sono ricche di corsi d’acqua, hanno una composizione geologica che rende particolarmente espressivi i vini, di natura arenaria marnosa. La valle di Ibbola è caratterizzata da una presenza notevole di arenaria, da un’altitudine spinta che va tra i 350 e i 550 metri sul livello del mare ed è circondata da bosco fitto. Il clima rispetto alle altre valli è quindi più freddo, pertanto i vigneti sono esposti a sud.

La maturazione del sangiovese Ibbola avviene più tardi rispetto a Tramazo e all’Acereta proprio per il clima più fresco, la vendemmia si svolge tra la seconda metà e la fine di ottobre. Giorgio ha scelto di vinificare le uve in vasche di cemento, la fermentazione è spontanea con lunghe macerazioni.

Ibbola 2015 ne è una meravigliosa espressione che sa coniugare eleganza ed austerità in pieno equilibrio. Già la trama del vino nel bicchiere si mostra luminosa e trasparente, quasi cristallina, al naso è coinvolgente, elegante nei sentori di viola ben evidenti che lentamente danno il passo alla ciliegia ed a piccole spezie delicate. Il sorso si fa apprezzare per la finezza, è dinamico e conduce un bel ritmo tra i tannini decisi e non invadenti, la freschezza ben espressa e integrata nel corpo del vino, è austero e lungo sulle note saline.


Scrivi un commento