Finalmente una buona notizia per il Pic-Saint-Loup

pic_saint_300

Non c’è dubbio che per i vignaioli francesi della zona del Pic-Saint-Loup, nella Languedoc, questo 2016 resterà scolpito nella memoria, nel bene e nel male. Nel male, ma proprio male male, per il pauroso nubifragio che si è abbattuto a metà agosto su 2.250 ettari di vigne del dipartimento francese dell’Hérault, con grandinate che hanno portato in alcuni casi a perdere tutta la produzione, e la zona del Pic-Saint-Loup è stata tra le più colpite in assoluto. Nel bene perché l’Inao, l’ente francese che sovrintende alle denominazioni di origine, ha approvato il riconoscimento di un’autonoma appellation d’origine contrôlée per i vini rossi e rosati di Pic-Saint-Loup. Nel darne notizia, La Revue du Vin de France specifica che l’area di produzione delle 60 aziende interessate (di cui tre cooperative) si estende su 1.000 ettari, ripartiti su 17 comuni.


Scrivi un commento