Il fascino della garrigue, Mas Champart

champart_500

Saint-Chinian  è una delle appellation più interessanti del sud della Francia, assieme a Faugères.

Saint-Chinian rispetto a Faugères ha un territorio più frastagliato e complesso. Si va dagli scisti della zona più a nord, ai suoli di argilla, calcare e gres della parte più a sud, dove i vini per questo risultano più ricchi.

Mas Champart occupa le terrazze appena sotto le colline rocciose, dove la pendenza è forte e i terrazzamenti sono diffusi. Il suolo è rosso-ocra, con presenza di ossidi di ferro. Syrah, granache e carignan sono piantati sull’altopiano roccioso, dove acquisiscono maggiore freschezza.

Questa selezione particolare, Causse du Bousquet, viene appunto dalle spianate rocciose calcaree, la syrah domina l’assemblaggio, cui si aggiungono grenache, mourvèdre e carignan. Un terzo è affinato in acciaio, il resto in barriques usate di varie età.

È uno di quei vini che più amo per la loro capacità di raccontare il territorio, quello che in francese si chiama garrigue. Con i suoi odori di piante resinose, di timo selvaltico, di menta. E poi l’oliva nera e il rosmarino. Insomma, respiro il sud della Francia.

Dire che poi profuma di pepe e frutta nera è quasi automatico. Finale di menta, amarena e fiori freschi, grande struttura resa in maniera assolutamente elegante. Da tenere in cantina almeno dieci anni se ne avete la possibilità.

Saint-Chinian Causse du Bousquet 2015 Mas Champart
(91/100)


Scrivi un commento