Facciamoci uno spruzz

spruzz_240

Se passate per Lecce e avete voglia di un aperitivo, fatevi uno spruzz. Avete letto bene, spruzz, non spritz. Lo spruzz è la risposta salentina allo spritz prosecchista. Fatto col rosato, rigorosamente salentino, ovvio, e la gassosa, pugliese pure quella, sissignori. Super autoctono. Ed è proprio buono.
Lo spruzz lo fanno al wine bar Mamma Elvira, nel pieno centro di Lecce, che trasuda di arte barocca. “È nato per scherzo – mi racconta il patron, – ma adesso la gente ce lo chiede. È nato perché ci chiedevano lo spritz, ma noi teniamo solo prodotti pugliesi, e dunque non lo facciamo. Così ci siamo inventati lo spruzz”.
Un long drink, un aperitivo. Si usa del rosato salentino. La gassosa è quella di Chiurazzi. Ghiaccio. Fetta di limone. Et voilà.
Il risultato è una miscela agrumata, fruttata, e con il fondo amaricante che ricorda quasi la tonica. Da strabere. A secchi.
photo #paolagiagulli

In questo articolo

Rispondi a ambra cancella risposta

1 comment

  1. ambra Rispondi

    uno spruzz anche per me, grazie