Chi fa, sa

gnocchi

Io: “… e poi faccio la pasta in casa”.

Lui: “Vabbè ma perdi un sacco di tempo. Trovi pasta fresca buona anche a prezzi accessibili, non vale la pena farla”.

Io: “Perdo tempo?!? Ma io voglio impastare!

Soltanto chi ha la mia stessa passione, può capire. Il mio obiettivo non è il prodotto finale, che comunque dà soddisfazione, ma il procedimento. Inoltre è un’esigenza fisica e interiore. La stessa di chi va a correre o fa sport mentre io infilo le mani nella farina e schiaccio le patate per farne gnocchi. Sono desideri semplici e realizzabili senza controindicazioni anzi, con tanti benefici. A me impastare fa bene all’umore perché i miei sensi godono dei profumi, del contatto con il cibo e con le diverse temperature e consistenze.

Chi fa, sa. Chi non fa, provi.


Scrivi un commento