Ce l’ho, mi manca, ce l’ho, ce l’ho…

celho_400

Migliorare, correggere e limare i propri difetti, sono obiettivi a lungo termine che cerco di non perdere mai di vista. Ma è difficile mirare al bersaglio giusto. Ne ho troppi, e spesso perdo tempo dietro a quelli più insignificanti.

Se però mi scontro con un comportamento che non mi piace e il primo pensiero è “ecco, proprio così non voglio essere!”, allora mi fermo e rifletto.

Credo di aver trovato un bel target a cui puntare.

Questo è successo qualche giorno fa, dopo un fugace e teso scambio di battute con un conoscente. Non ho gradito, ma è servito ad aprirmi gli occhi. Appena rimasta sola, ho fatto dei sani respiri e ho ossigenato le sinapsi affinché funzionassero bene e mi aiutassero a comprendere. Dopodiché ho aggiornato la lista delle debolezze umane che è diventata ancora un po’ più lunga.

Ce l’ho, mi manca, ce l’ho, ce l’ho, ce l’ho…


Scrivi un commento