• Non è tanto mangiare, è cucinare! La preparazione, è terapeutica! Lo penso ogni volta che trito aglio e ramerino, lo penso quando impasto, mentre giro...

  • Dovrei smettere con questa vecchia abitudine di scrivere a mano e iniziare a percepire il mio pc come un amico anziché come qualcosa che non...

  • C’era la messa di mezzanotte, il 25 dicembre, quando ero bambina. A volte siamo andati a piedi fino alla piccola chiesa di un ancora più...

  • La sveglia suona più volte per comprensione. Al primo suono alziamo un’antennina, al secondo apriamo un occhio, al terzo rotoliamo uno nella braccia dell’altro e...

  • Qui di bello non ci sono le porcellane, le tovagliette ricamate e i cucchiaini d’argento. Qui di bello c’è la spensieratezza senza compostezza. Ci sono i...

  • Colazione con du’ ova strapazzate e un buon caffè. È così che piace a me. Una mattina è pane e marmellata, un’altra macedonia di frutta...

  • Non l’acqua, del mare, mi attrae. Il sale. La pelle che il sole asciuga, abbronzata e cristallina, ruvida, vestita di natura senza orpelli, soltanto mare,...

  • Esco dall’acqua con le dita vizze di chi è stata a mollo tre ore. Mare calmo, cielo azzurro, sole, silenzio, nuotata, capriole e qualche vongola....

  • All’età di dodici anni andai in Inghilterra a trascorrere due settimane in una famiglia per esercitare l’inglese imparato a scuola. L’ospitalità fu meravigliosa. Un giorno,...

  • Non importa neanche metterci il naso, per sentire il profumo. La gardenia si espande autonomamente e dona il suo candore. La pioggia amplifica questo splendore....