Di Campli presidente del Consorzio Vini d’Abruzzo

consorzio_abruzzo_500

Valentino Di Campli è stato riconfermato all’unanimità alla guida del Consorzio di tutela dei vini d’Abruzzo per il triennio 2019-2021. L’elezione è arrivata al termine del consiglio d’amministrazione del Consorzio che ha confermato come vicepresidenti, al fianco di Di Campli, Pantaleone Verna e Alessandro Nicodemi. Nel Cda sono entrati cinque nuovi nomi: Paolo Ulpiani, Luigi Di Camillo, Dino D’Ercole, Nicola D’Auria e Chiara Ciavolich. Si uniscono a presidente e vicepresidenti, gli altri componenti del Cda confermati: Rocco Di Felice, Alessio Ciffolilli, Luciano Di Labio, Luigi Cataldi Madonna, Rocco Cipollone, Antonio Marascia e Francesco Labbrozzi.

Gli ultimi dati confermano infatti il trend positivo delle esportazioni del vino abruzzese, in crescita da anni e che nel 2018 ha rappresentato 182 milioni di euro (+6.3% in valore, al di sopra della media nazionale ferma a 3,3%).

Costituito nel 2002, il Consorzio svolge la funzione di controllo e tutela delle principali denominazioni regionali (Montepulciano d’Abruzzo, Trebbiano d’Abruzzo, Cerasuolo d’Abruzzo, Abruzzo e Villamagna). Attualmente le aziende consociate sono oltre 170 e rappresentano la quasi totalità dei produttori regionali.

Dalla redazione di The Internet Gourmet i migliori auguri di buon lavoro a Valentino Di Campli e ai suoi collaboratori.


Scrivi un commento