Che bella novità il Caffè dell’Opera a Roma

caffe_opera_400

Alba Esteve Ruiz è una delle mie cuoche preferite. È la cuoca del Marzapane di Roma. Ecco, adesso, insieme con il suo staff, ha preso in gestione in Caffè dell’Opera, al Teatro dell’Opera, sempre a Roma. Ci ha aperto un ristorantino con una lista più piccolina rispetto a quella del Marzapane (meno piatti, pochi vini), ma è una goduria cenare sotto gli ombrelloni, nella tranquillità (già, la quiete, a due passi da Termini) della piazza del teatro. Pochi formalismi, poche formalità, eppure tutto che gira a dovere, in relax.

Che ho mangiato? Un’entrée di panzanella salata, in perfetto stile Alba Esteve Ruiz (ma lei non cucina qui, lei sta al Marzapane, ovviamente). Poi, degli intensi ravioli ripieni di coda di rospo, “violentemente” marini, appaganti, con l’acidità del pomodoro che compensa la potenza della salsa ottenuta dal fegato del pesce: piatto notevole, e coraggioso. Quindi, il filetto di rombo con insalata di finocchi e arance e “terra” di olive taggiasche, altra portata ricca di personalità.

Vini anche a bicchiere, selezionati dall’enoteca Trimani, e anche questa è una garanzia.

Sissignori, bella novità, questa del Caffè dell’Opera.

Caffè dell’Opera – piazza Beniamino Gigli, 7 – Roma – tel. 06 4816 0504

 

In questo articolo

Scrivi un commento