Barlettaio, un Chianti Classico del 2014 che sa d’antan

barlettaio_500

Che volete farci, sarà che ho un debole per la leggerezza d’antan dei vini del 2014 – quelli ben fatti, intendo quelli che hanno accettato e anzi messo in luce tutti i trambusti e i limiti di un’annata piovosa e difficile, e non vuol mica dire che un’annata difficile non dia vini buoni se ne viene rispettata l’indole -, ma questo vino, dopo averlo assaggiato, non sono andato a comprarlo in cantina solo perché era tardi e dovevo rientrare, ma prima o poi spero di rimediare alla lacuna, ché lo vorrei bere di nuovo.

Parlo del Chianti Classico dell’azienda agricola Il Barlettaio, vendemmia del 2014, ovviamente. Vino rustico, salatissimo, intriso di vene di mentuccia e di origano, di memorie rugginose, di tracce d’acciuga in salamoia. Una vino gastronomico, che chiama la tavola della tradizione. Ovvia, un Chianti Classico che guarda indietro, a un passato che mi piace riscoprire nel calice.

Chianti Classico Barlettaio 2014 Il Barlettaio
(88/100)

In questo articolo

Scrivi un commento