Avete mai bevuto un rosé di Menetou-Salon?

meneteou_rose_500

La denominazione di origine di Menetou-Salon, nella Loira centrale, è meno nota di altre appellation della zona, e soprattutto è forse un po’ oscurata dalla vicina Sancerre. Ha meno di cinquecento ettari di estensione, il sessanta per cento dei vini è bianco, a base di sauvignon blanc, mentre per i rossi si utilizza il pinot noir. A dire il vero, il pinot nero lo si usa anche per i rosé, ed è appunto di un rosé fatto a Menetou-Salon che voglio parlare.

Il produttore è il Domaine de l’Ermitage di Laurence & Géraud de la Farge. Il vino è del 2019. Tutto pinot noir, ovviamente. Colore piuttosto scarico, direi “provenzale”, per capirci, ma provenzale di due o tre anni fa, perché ormai i provenzali si sono spinti verso un rosa pallidissimo, e dunque non è del tutto giustificato l’accostamento. Insomma, è chiaro, ma non diafano. Ha una succosità agrumata piuttosto netta e sotto, accennata, la fragolina di bosco e qualche sottilissima e tuttavia ben rinfrescante vena balsamica. Beva notevolissima, pulizia totale, acidità ben gestita. Bell’aperitivo per una calda serata estiva.

Aggiungo che sto scoprendo man mano i rosé della Loira e che ci trovo cose piuttosto interessanti. Questo costa intorno ai 16 euro on line.

Menetou-Salon Cuvée Rosé 2019 Domaine de l’Ermitage
(88/100)

In questo articolo

Scrivi un commento