Assolate scorribande

scorribande_400

La corriera è un mezzo di trasporto, ma trasporto per dove? Ufficio, casa, divertimento e più ancora.

Oggi pomeriggio, pacifica nel mio posto accanto al finestrino, ho usato questo mezzo per viaggiare con me stessa. Svincolata da codici stradali, rifornimenti, semafori, ho liberato i miei pensieri alla ricerca di angoli sconosciuti. Come un re smemorato che si fa guidare dal fedele destriero alla scoperta dei suoi possedimenti, io mi faccio condurre fiduciosa dalla luce della consapevolezza.

La mia guida, a volte, più che una luce è un faro che impietosamente abbaglia. Per tenere gli occhi aperti e continuare il viaggio, devo proteggermi con filtri e cappellino (attrezzatura affinata con l’esperienza).

Ogni tanto mi chiedo se non fosse meglio la penombra d’un tempo: meno fastidio, meno difetti in bella mossa, meno polvere sulle cose. Era tutto bello e perfetto; poco da fare e da migliorare. Ma all’ombra non si cresce, non si frutta.

E allora eccomi qua, assolate scorribande a me!


Scrivi un commento