In Armenia c’è Karas

Kuras

Non è cosa scontata passare dal Veneto alla Toscana e ritrovarsi in Armenia. Al Vinitaly però è possibile, soprattutto nello stand di Roberto Cipresso, che ringrazio per avermi ospitato. Tra le tante espressioni vinose presenti, la mia curiosità si è rivolta a Karas, un vino rosso armeno, un blend di Syrah 30%, Montepulciano 25%, Malbec 20%, Cabernet Franc 10%, Petit Verdot 15%. Un vino che, una volta bevuto, non si dimentica, per le molteplici sfaccettature che presenta al naso e in bocca appena versato e per le mutevoli espressioni che acquista durante l’arieggiamento e la permanenza nel calice. Sarà il terreno vulcanico, sarà il clima continentale, saranno i tanti vitigni messi insieme, fatto sta che questo vino è proprio un grande! www.karaswines.com


Scrivi un commento