Ancora un grande 2014, stavolta a Morgon

morgon_chamonard_300

Al naso non ci sono dubbi, si tratta di gamay, vinificato alla “naturale”, scuola della quale Chamonard è uno dei più reputati rappresentanti. Nel suo Morgon respiriamo un bel bouquet floreale, la frutta è ancora freschissima. Leggero, fresco e profondo, ha il peso di una piuma e una mineralità evidente. Ancora un grande 2014.

Morgon 2014 Domaine Chamonard
(93/100)

In questo articolo

Scrivi un commento