Alibi e scuse

colazione

Scuse, scuse e scuse. Dicevo che non avevo tempo per fare una buona colazione, dicevo che preferivo dormire qualche minuto in più al posto di mangiare, dicevo un sacco di bischerate quando non avevo voglia di impegnarmi. L’impegno ora l’ho preso, con me. Era una promessa che avevo fatto alla me quarantenne e la mia parola vale. Ho guadagnato in energia, benessere, soddisfazione e continuo a mangiare come se fossi digiuna da vent’anni. La colazione è un momento importante dove tra un caffè con la panna e una macedonia di frutta fresca e secca, metto in ordine i pensieri sulla giornata che si apre. Bella è la vita se bene le vuoi. Faccio mia questa frase che l’amico Gianluigi mi ha spesso ripetuto.


Scrivi un commento