A occhi chiusi

occhi_chiusi_500

Certe esperienze, o meglio, certe azioni, potendo scegliere le compio a occhi chiusi. Perché a occhi chiusi il piacere si amplifica.

A parte baciare, e cose di quel genere, un’infinità di altri gesti possono guadagnarci. L’ho pensato ieri sera dopo cena mentre, come d’uso, mi spalmavo la crema sulle mani e tenevo le palpebre abbassate.

Lo faccio spesso, di mettere a riposo la vista.

Quando ascolto musica, quando impasto la pizza, quando assaggio un cibo particolarmente buono o un vino sul quale devo esprimere un giudizio.

Quando lascio che il mio respiro scorra sereno e mi rassicuri.

Quando sento che il cento per cento di me è lì con me e il tutto prende forma.


Scrivi un commento