5-6 maggio, Anteprima Vini della Costa Toscana

costa_toscana_300

C’è l’Anteprima Vini della Costa Toscana a Lucca il 5 e 6 maggio. A organizzare è l’associazione Grandi Cru della Costa Toscana. Oltre 600 le etichette in degustazione. Al primo piano del palazzo del Real Collegio sarà disponibile una completa galleria di aziende per presentare le produzioni di Costa da Massa Carrara a Grosseto attraverso Lucca, Pisa e Livorno. Non solo le più note etichette che contribuiscono al nome della Toscana nel mondo ma anche giovani aziende che scelgono una strada di autenticità nelle proprie produzioni, esplorano i temi del biologico e del biodinamico, decidono di presentarsi attraverso i volti dei vigneron che personalmente raccontano le loro storie produttive.

Centro dell’edizione 2018: un omaggio al padre della Costa Toscana, il Sassicaia, con cinque assaggi tra 1968 e 2018 (Nicolò Incisa della Rocchetta, patron della Tenuta San Guido, è anche presidente onorario dell’associazione Grandi Cru della Costa Toscana).

Come ogni anno Anteprima si apre ad ospiti internazionali. L’edizione 2018 presenterà una selezione di viticoltori ungheresi attentamente scelti da Tibor Gal, il figlio del grande enologo magiaro dell’Ornellaia, anche lui enologo e produttore nella sua terra di origine.

Non solo ospiti internazionali, un salone sarà interamente dedicato ad “Altra Toscana”, le province dell’entroterra, i territori del Chianti dei colli aretini, senesi e fiorentini, il Brunello di Montalcino e il Nobile di Montepulciano. In quest’ambito è prevista una verticale dal titolo “Selvapiana. La storia del Chianti Rufina”.

Altri laboratori di degustazione affiancheranno le verticali. “Etna. Il rosso del vulcano”, con un’orizzontale di vini del 2014, e “Il Re Nebbiolo”.

Come ogni anno giornalisti e operatori di settore potranno esplorare, in uno spazio riservato, i campioni dalla botte della vendemmia 2017 per sviluppare una riflessione condivisa sull’andamento dell’annata nella Costa Toscana.

Info sul sito www.anteprimavini.com.


Scrivi un commento