Il 3 e 4 marzo a Milano c’è Live Wine

live_wine_500

Domenica 3 (dalle 10 alle 20) e lunedì 4 marzo (dalle 10 alle 18) a Milano appuntamento con centocinquanta cantine italiane e estere negli spazi del Palazzo del Ghiaccio per la quinta edizione del Salone internazionale del Vino artigianale Live Wine. L’evento, aperto al pubblico e agli addetti ai lavori, mira a far conoscere da vicino i vini e il lavoro di viticoltori che praticano metodi biologici o biodinamici in vigna e vinificano riducendo al minimo gli interventi in cantina.

La lista delle cantine presenti e il programma completo della manifestazione sono consultabili da febbraio sul sito www.livewine.it.

Al centro dell’edizione 2019 di Live Wine l’Alsazia e il Roero: saranno dedicate a questi due territori le degustazioni guidate di domenica dal titolo “Alsazia zero solfiti” e “Roero on my mind”.

Prevista anche lunedì 4 marzo alle ore 14.30 la tavola rotonda “Il giusto prezzo del vino (naturale)”, una riflessione che vedrà protagonisti – moderati dal giornalista e critico gastronomico del Corriere della Sera Valerio M. Visintin – Raffaele Bonivento (fondatore e amministratore di Meteri distribuzione di vini), Pietro Caroli (socio e responsabile vino del ristorante Trippa di Milano) e il produttore friulano di vini Damijan Podversic.

Da sabato 2 a lunedì 4 marzo è in programma anche Live Wine Night, un “fuori salone” in città con degustazioni, incontri e serate a tema nelle enoteche, nei ristoranti e nei locali che hanno scelto di aderire all’iniziativa.


Scrivi un commento