I 10 migliori distillati da cocktail

cocktail_db_240

Se qualcuno mi chiedesse qual è il miglior distillato al mondo per preparare un cocktail, non avrei esitazioni nel rispondere che è il gin. Perché, primo: adoro il gin. Secondo: per me il cocktail dei cocktail è il Martini, e il Martini perfetto per me è essenzialmente gin. Terzo: perché quando è il momento di prendere un cocktail, al bartender chiedo che cosa mi potrebbe preparare a base di gin.
Quando ho visto che Drinks International ha pubblicato la sua classifica dei “Top ten spirits for cocktail“, redatta intervistando i cinquanta migliori bar del mondo secondo la graduatoria stilata annualmente dal magazine on line, ero davvero curioso di conoscere il distillato al vertice. Ed è il gin, effettivamente. Evviva.
A farlo prevalere è il successo planetario di classici come il Negroni (che io non amo molto, a dire il vero) e il Martini, appunto.
Al secondo posto c’è il rum, per via di altri miscelati di gran moda come il Daiquiri e il Mojito, e credo che se avessero intervistato solo barman italiani magari il rum avrebbe potuto insidiare molto più da vicino il gin, perché qui da noi il Moijto impazza.
Terzo, ed è probabilmente la prima sorpresa della classifica per noi bevitori italiani,  l’american whiskey, che i bartender internazionali ritengono evidentemente più adatto alla miscelazione rispetto agli scotch (quinti) e agli iris whiskey (ottavi).
Magari stupisce un po’ che il whiskey americano sia di sopra dalla vodka (quarta), ma non sorprende invece di trovare nelle posizioni di vertice la tequila, che è sesta, grazie alla fama del Margarita, tuttora un cocktail che ha un bel seguito.
Se poi al nono posto non crea sorpresa il brandy, sono meno famigliari agli italiani i distillati che si piazzano settimo e decimo in classifica, ossia, rispettivamente, il mezcal e il pisco. E siccome il mezcal ancora ancora si sa abbastanza bene cosa sia, credo che il pisco possa necessitare di una spiegazione, e dunque per chi non lo conosce dico che è un’acquavite sudamericana che si ricava dalla distillazione del vino, senza tuttavia praticargli poi periodi lunghi di invecchiamento, come invece accade col brandy.
In sintesi, ecco comunque la Top 10 dei distillati da cocktail secondo Drinks International.
1 – Gin
2 – Rum
3 – American Whiskey
4 – Vodka
5 – Scotch
6 – Tequila
7 – Mezcal
8 – Irish Whiskey
9 – Brandy
10 – Pisco


Scrivi un commento